• bluxm3@gmail.com

Biography

BIOGRAFIA  

Massimo Blu Pellerani Magni, in arte Bluxm, nasce a Carrara (MS) nel 1989 e successivamente si trasferisce a Parma, dove nel 2010 ottiene il Diploma di “Maestro d’arte” (presso il Liceo Statale P. Toschi), città in cui vive e lavora.

Inizia il suo percorso come grafico-illustratore evolvendosi successivamente nel campo artistico; sperimentando varie tecniche di pittura e sviluppando la propria ricerca personale.

Le ispirazioni vengono dagli scritti del maestro Burne Hogarth e dalle forme geometriche che compongono l’essenza stessa del disegno figurativo, questi concetti fluiscono tra le idee dell’autore dando vita alla necessità di voler trovare un connubio tra rappresentazione figurativa ed emozionalità pittorica.

Nella sua estetica forme e materia diventano un immagine codificata dal nostro cervello; tramite un processo di riduzione della figura nei suoi elementi geometrici primari, in grado di fare leva sulla capacità innata dell’uomo di riconoscere forme familiari nelle strutture che lo circondano.

Le forme ed i colori vengono fuse in insiemi apparentemente bidimensionali capaci di ricreare l’illusione di un corpo solido e tridimensionale che andando verso lo spettatore lo chiama ad interpretare la figura in modo attivo lasciandosi trasportare dalle sensazioni.

L’opera diventa così in grado di creare un ponte comunicativo tra essa e lo spettatore che si vedrà inconsciamente costretto a sollecitare ricordi ed emozioni necessari per il completamento di quest’ultima.

CONCORSI

  • 2015

 viene selezionato da Vittorio Sgarbi (critico e storico dell’arte italiano) tra i vincitori del concorso 26motiviperfarearte, patrocinato da EXPO, di cui è presidente di giuria; il suo nome viene selezionato tra 2.000 artisti partecipanti.  

  • 2016 

vincitore del concorso Sentieri Dell’arte viene premiato dalla critica per la realizzazione dell’opera“La trasmutazione dell’uomo moderno” (Preselezione Biennale di Roma 2016)

  • 2017

vincitore del Premio Illustratore consegnato da Marco Cazzato viene premiato durante il festival Parma 360 per la realizzazione dell’opera“Gli arditi del popolo” (Tributo a Guido Picelli).

ESPOSIZIONI

    • 2013, Galleria S. Andrea Str. Cavestro Giordano 6, 43100 Parma (PR) 
    • 2014, Pop Up Revolution, Galleria Art & CO Via Nazario Sauro, 6, 43121 Parma (PR)
    • 2015, Salone del mobile “Fuorisalone ” , Hotel Magna Pars, Via Vincenzo forcella 6, Milano (MI)
    • 2015, Museo Piermaria Rossi Str. Romea 5, Berceto (PR)
    • 2015, Galleria Alphacentauri Via Giacomo Tommasini 37, 43100 Parma (PR)
    • 2015, (S)explore, Erotic Gallery, Viale Piacenza, 29b, 43126 Parma PR
    • 2016, Biennale di Roma, Sale del Bramante, Piazza del Popolo 1, Roma (RM) 
    • 2016, Quadrilegio, Palazzo Pallavicino, Brg. Giacomo Tommasini 37 (PR)
    • 2016, Verdi OFF, Cubo, Via La Spezia 90 43125 Parma (PR)
    • 2017, Call To Illustrator, Parma 360, Palazzo Pigorini , Str. Della Repubblica 29 a, 43121 Parma (PR)
    • 2017, Parma 360 Festival, Antica Farmacia San Filippo Neri, Vicolo San Tiburzio 5, 43121 Parma (PR)
    • 2017, Collettivo Limitrofi Street art Festival, Via Pietro Zuffardi, 43045 Fornovo Di Taro (PR)
    • 2017, Giovanarte, Associazione Amici D’ell’ arte, via San Siro 13, 29121 Piacenza (PC)
    • 2018, Antropocene, LaZona/Centro Cinema Lino Ventura, Via Massimo D’azeglio 45/D, 43125 Parma (PR)
    • 2018, Art Parma Fair, Mercante in fiera, Viale delle Esposizioni 393A, 43126 Parma (PR)
    • 2018, Abecedario D’srtista, Galleria S. Ludovico,  Borgo del Parmigianino 2, 43100 Parma (PR)
    • 2018, Quadrilegio, Il Terzo Giorno, Galleria Alphacentauri, Borgo Felino 46, 43121 Parma (PR)
    • 2018, Paratissima, Base, Via Bergognone, 34, 20144 Milano (MI)
    • 2018, Collettivo Limitrofi Street art Festival, Via Pietro Zuffardi, 43045 Fornovo Di Taro (PR)